AZIONE 2: Abbattimento degli sprechi energetici nella Scuola Elementare

Archivio Consumi

Le cause principali che incidono sul bilancio energetico di una scuola sono generalmente riconducibili all’illuminazione degli ambienti, il riscaldamento, la produzione dell’acqua calda sanitaria, uso delle apparecchiature elettroniche.

 

Le scuole hanno oggi il compito fondamentale di essere motori del cambiamento di rotta della nostra società verso un futuro sostenibile, pertanto i veri controllori dei consumi nell’edificio scolastico in questa azione sono stati proprio gli alunni della scuola elementare, mediante la formazione di squadre costituite da “controllori degli sprechi” e degli “energetici” (si veda programma didattico 2012 – 2013).
 

L’obiettivo è quello di abbattere del 5% gli sprechi e quindi i consumi di energia nell’edificio scolastico.

Dalla diagnosi energetica effettuata sull'edificio scolastico, che già presenta un impianto fotovoltaico perfettamente funzionante sono emerse alcune carenze strutturali e/o impiantistiche e le principali misure correttive da programmare nel tempo al fine di una riqualificazione energetica del fabbricato stesso.


Di seguito sono riportati i grafici dei consumi relativi alle annualità 2009 - 2012, realizzati attraverso la lettura mensile delle bollette e suddivisi nelle diverse fasce orarie (F1, F2 e F3) e utilizzati per l’attivazione dell’attività didattica.
Sono state coinvolte tutte le classi, dalla prima alla quinta e che a rotazione hanno monitorato e riportato su grafici i consumi giornalieri di energia elettrica.

 



presenti: 3 - pagine: 1